lunedì 9 dicembre 2013

IL TRONCHETTO DI NATALE


IL TRONCHETTO DI NATALE


GLI INGREDIENTI 100 G DI ZUCCHERO 120 G DI FARINA 5 UOVA 1 BUSTINA DI ZUCCHERO VANIGLIATO PER LA CREMA 100 G DI ZUCCHERO 1/2 TAZZA DI ACQUA 3 TUORLI D’UOVO 200 G DI BURRO NON SALATO 100 G DI CIOCCOLATO FONDENTE 2 ML DI ESTRATTO DI CAFFÈ LA PREPARAZIONE DELLA RICETTA INIZIAMO A LAVORARE IN UNA TERRINA 4 TUORLI D’ UOVO (TENETE VIA GLI ALBUMI DA MONTARE SEPARATAMENTE A NEVE FERMA) CON LO ZUCCHERO E LO ZUCCHERO VANIGLIATO. MESCOLATE CON L’AIUTO DI UNA FORCHETTA FINO A QUANDO IL COMPOSTO NON SARÀ CREMOSO, AGGIUNGETE UN UOVO INTERO, E LAVORATE PER ALCUNI MINUTI CON UNA SPATOLA. INCORPORATE GRADUALMENTE LA FARINA, POI GLI ALBUMI MONTATI A NEVE. PRENDETE UNO STAMPO RETTANGOLARE PER DOLCI DA FORNO, RICOPRITELO DI CARTA FORNO LEGGERMENTE IMBURRATA, E STENDETE L’IMPASTO IN MODO UNIFORME. METTETELO IN FORNO CALDO A 200 GRADI PER 10 MINUTI. ESTRAETE LA PASTA BISCOTTO, METTETELA A RAFFREDDARE SU UNA SUPERFICIE FREDDA, SENZA RIMUOVERE LA CARTA E ARROTOLATELA IN UN CANOVACCIO LEGGERMENTE UMIDIFICATO A CALDO PER DARE LA CLASSICA FORMA. PREPARATE ORA LA CREMA DI FARCITURA. IN UN PENTOLINO SCIOGLIETE LO ZUCCHERO NELL’ACQUA A FUOCO BASSO MESCOLANDO FINO A DARE VITA AD UNO SCIROPPO DENSO. IN UNA CIOTOLA SBATTETE I TUORLI. VERSATE LENTAMENTE LO SCIROPPO CALDO SOPRA I TUORLI D’UOVO, MESCOLANDO CONTINUAMENTE CON UNA FRUSTA FINO A COMPLETO RAFFREDDAMENTO. AGGIUNGETE IL BURRO AMMORBIDITO E MESCOLATE FINO AD OTTENERE UNA CREMA LISCIA E SENZA GRUMI. AROMATIZZATE METÀ CREMA CON L’ESTRATTO DI CAFFÈ (O CON L’AGGIUNTA DI UNA TAZZINA DI CAFFÈ DI MOKA) E L’ALTRA METÀ CON IL CIOCCOLATO FONDENTE PRECEDENTEMENTE SCIOLTO A BAGNO MARIA. PASSIAMO ALLA FASE DI MONTAGGIO DEL TRONCHETTO DI NATALE. ADAGIATE CON CURA IL DOLCE SU UN VASSOIO TOGLIENDO DELICATAMENTE LA CARTA E AIUTANDOVI CON IL CANOVACCIO DATE LA FORMA AL TRONCHETTO, TOGLIETE ANCHE IL CANOVACCIO. SPALMATE ORA LA PARTE DI CREMA AL CAFFÈ LUNGO TUTTA LA LUNGHEZZA. RICOPRITE ORA CON LA CREMA AL CIOCCOLATO E DECORATE IN MODO TALE DA IMITARE LA CORTECCIA DEL CEPPO, AIUTANDOVI CON LA FORCHETTA.

Nessun commento: