giovedì 3 novembre 2016

Salute, bellezza e benessere, tutti gli usi dell’aceto di mele


L’aceto di mele si ottiene quando dei batteri naturalmente presenti nell’aria convertono la leggera percentuale alcolica del succo di mele in acido acetico. L’aceto di mele è meno acido dell’aceto di vino ed è quindi più digeribile.


Ma questo aceto è molto più che un semplice condimento per le nostre insalate. In realtà è un vero e proprio alimento terapeutico, infatti contiene potassio, sodio, calcio, magnesio, beta-carotene, le vitamine A, B1, B2, B6, C ed E, acido acetico, altri acidi di frutta e la pectina.


Tra tutti i principi attivi il potassio, il beta-carotene e la pectina sono particolarmente efficaci per il cuore, la pelle e nella digestione.


E sembrerebbe che proprio Ippocrate, il padre della medicina moderna, lo consigliasse più di 2000 anni fa ai suoi pazienti per alleviare alcuni disturbi e per disinfettare le ferite. Oggi, invece, è conosciuto per le sue proprietà astringenti rende la pelle più elastica e rimineralizza la chiome spente e rovinate.


Ma vediamo nel dettaglio tutti i benefici:


Per l’acne

Quando si usa l’aceto di sidro di mele per curare l’acne, la “miscela” è costituita da un quarto di aceto di mele e tre quarti d’acqua. Tale composto va quindi applicato tamponando il brufolo con un batuffolo di cotone imbevuto. E’ bene però fare particolare attenzione a tale trattamento e all’uso massiccio di aceto sul viso in quanto potrebbero verificarsi dei danni alla pelle.


Per il corpo

Per donare lucentezza alla pelle del cospo, basta fare delle semplici spugnature immergendo la spugna appunto, in una miscela di acqua e aceto, passandola poi su tutto il corpo. Quando potete dedicare un po’ più di tempo a voi stesse, invece, preparate un bel bagno caldo a base di aceto: basta versare un bicchiere nella vasca da bagno e immergersi.

Questo bagno è adatto anche dopo un’eccessiva esposizione ai raggi solari. Allevia rossore e prurito.


Per i capelli

Un rimedio casalingo per combattere la forfora e dare lucentezza ai capelli è quello di riempire mezza tazza di caffè con una soluzione mista di aceto di sidro di mele ed acqua. La soluzione ottenuta dovrebbe ripristinare l’equilibrio del pH del cuoio capelluto e scoraggiare la crescita eccessiva della forfora. Solitamente la miscela di aceto ed acqua è versata in una bottiglia spray e spruzzata sui capelli e sul cuoio capelluto, evitando il contorno occhi e orecchie. Un asciugamano è quindi avvolto intorno alla testa per 15 minuti. Dopo di che, l’aceto può essere lavato dai capelli. L’operazione è da ripetere una o due volte la settimana.


Per i chili in più

L’aceto di mele stimola il metabolismo e al contempo abbassa i livelli di zuccheri nel sangue: di conseguenza, può aiutare a perdere peso. Due cucchiaini diluiti in un bicchiere d’acqua dieci minuti prima dei pasti aumenta il senso di sazietà e aiuta a mangiare di meno. Consumando questo aceto ogni giorno il corpo si mantiene giovane a lungo: le ossa si arricchiscono di calcio e i muscoli di potassio. Inoltre migliora la produzione di saliva ed enzimi digestivi. Ciò porta a una diminuzione del gonfiore addominale, e dei problemi digestivi.


Per la salute

Attiva le difese immunitarie, e uccide batteri, funghi e altri micro-organismi. Diabete Alcune ricerche preliminari suggeriscono che l’aceto (in tal caso non solo quello di sidro di mele ma anche di altri tipi) possa portare dei benefici alle persone affette da diabete. In uno studio del 2007 i ricercatori hanno evidenziato come i pazienti diabetici di tipo 2 che avevano consumato due cucchiai di aceto di mele prima di coricarsi mostrassero cambiamenti favorevoli nei livelli di zucchero nel sangue la mattina seguente. Pressione Arteriosa Secondo uno studio condotto nel 2001, l’acido acetico può aiutare a ridurre la pressione sanguigna. Anche in questo caso, tuttavia, non si sa se lo studio sia stato effettuato con acido acetico derivante da aceto di sidro di mele o da un altro tipo di aceto. Colesterolo Secondo uno studio effettuato del 2006, i ratti nutriti con acido acetico per 19 giorni hanno presentato una riduzione significativa del colesterolo totale e dei trigliceridi.


Mille usi

Essendo acido può essere utilizzato per fare i vapori: tonifica i polmoni favorendo l’espulsione del muco. Inoltre uccide gli eventuali agenti patogeni presenti nell’aria, limitando il contagio. In più, può essere utilizzato per fare i gargarismi, in una soluzione acqua e aceto: in tal modo si possono alleviare afte, gengive sanguinanti, mal di denti e infezioni del cavo orale.


Per ottenere tutti questi vantaggi è sufficiente utilizzare l’aceto di mele nella propria alimentazione.


Piccola ricetta del mattino

Mescolate 2 cucchiaini di aceto di mele e 1 di miele in un bicchiere di acqua: questo drink contribuisce alla prevenzione di malattie e al mantenimento di un corretto stato di salute.


Di Raffaella Ponzo

fonte http://www.sfilate.it/

Nessun commento: